Talking about…Zambia

Talking about…Zambia

Uno dei pochi paesi africani che non ha conosciuto guerre tribali o civili, ondate xenofobe o gravi pandemie. Eppure lo Zambia è annoverato tra i paesi più poveri del mondo. Errate scelte politiche? Poco reinvestimento? Agli interessati l’arduo compito di districarsi tra contrastanti pareri mediatici.

Sta di fatto che si trova ad essere uno dei paesi con il più alto tasso di felicità. E non sfido a crederci.

Semplicità, forti valori condivisi, spensieratezza…

…parole che tra noi assumono una veste ormai sconosciuta, ma che là vivono radicate nelle generazioni più disparate. Il tempo, che per noi è diventato il fattore cardine delle nostre giornate, il pivot attorno al quale costruire i nostri schemi e progetti, in Zambia passa completamente in secondo piano. Le priorità sono altre.

C’è però una bruttissima piaga che sta affliggendo il paese (e non solo): si chiama HIV. Inevitabilmente, questo porta a tanti bimbi senza famiglia, con impossibilità per i restanti parenti di prendersi cura di loro. Vite segnate? Forse si, ma difficilmente ho visto chinare il capo e tirarsi indietro. Tanti chilometri a piedi…ma con le scarpe sempre lucide.

Come affrontare i problemi? Con un sorriso…un canto…e una preghiera. Ringraziando ogni giorno per la giornata trascorsa.

Lascia un commento